Menu opener

I migliori musei a Roma: consigli su quali visitare

Roma è un vero scrigno di monumenti, palazzi e musei a disposizione dei turisti. Tra realtà famose in tutto il mondo e piccole perle nascoste, è facile perdere l’orientamento. Prepara il tuo itinerario turistico alla scoperta della storia e del patrimonio artistico della città eterna seguendo i nostri consigli sui migliori musei di Roma da visitare. 

Musei Vaticani

Dopo il Colosseo e i Fori, i Musei Vaticani sono sicuramente in cima alla lista delle cose da vedere a Roma. I capolavori romani della Pinacoteca (con opere di Giotto, Raffaello, Leonardo, Tiziano, Caravaggio e molti altri artisti di varie epoche), le bellezze del Museo Pio Clementino (tra tutte, il Laocoonte), le stupefacenti Stanze di Raffaello, i camei e i bronzi, i lapidari di varie epoche e provenienze sono solo alcune delle meraviglie di questi musei, il cui culmine è rappresentato dalla Cappella Sistina, con l’affresco del Giudizio Universale che Michelangelo dipinse sulla volta, a coronamento delle creazioni del Perugino, di Botticelli, del Ghirlandaio e di Signorelli.

Galleria Borghese

Situata all’interno del complesso di Villa Borghese, che comprende la panoramica terrazza del Pincio, la Galleria è da annoverare tra i musei più belli di Roma. Tra le numerose opere di pregio presenti in questo museo della capitale, spiccano la statua di Paolina Bonaparte di Antonio Canova, le statue del Bernini (Apollo e Dafne e il David), sei dipinti di Caravaggio (tra cui il Giovane con canestra di frutta), alcuni capolavori di Michelangelo, l’Amor sacro e l’Amor profano di Tiziano e la Dama con Liocorno di Raffaello.

Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea

Questa struttura museale è sicuramente tra i migliori musei da vedere a Roma e custodisce un’ampissima collezione d’arte italiana e straniera tra il XIX e il XXI secolo (è una delle maggiori raccolte di opere moderne e contemporanee al mondo di questo tipo). Le opere custodite sono quasi 20.000 e coprono le più importanti correnti artistiche degli ultimi due secoli, dall’Impressionismo alla Scuola Romana, passando per Divisionismo, Avanguardie, Futurismo e Surrealismo. Una ricca biblioteca e un grande archivio tematico sono a disposizione del pubblico, mentre a completamento dell’offerta di visita la Galleria organizza numerose mostre temporanee. Un laboratorio di restauro si occupa dal 1976 della conservazione delle espressioni artistiche del periodo oggetto della collezione.

Musei di Palazzo Venezia

Palazzo Venezia, famoso per essere stato eletto da Benito Mussolini a quartier generale del partito fascista, è sede museale dal 1916 e vede esposte opere di arte medievale e rinascimentale. Armi, dipinti e porcellane, opere di oreficeria sacra, medaglie e sculture lignee o di bronzo, arazzi e ventagli, stoffe copte e maioliche concorrono a creare un percorso di visita interessante e colorato. Tra le opere meritevoli di attenzione, si collocano sicuramente Il suonatore di Cornamusa del Giambologna, il dipinto San Pietro Piangente del Guercino e l’Angelo con cartiglio di Bernini. 

Musei di Palazzo Corsini e Palazzo Barberini

Palazzo Barberini (opera di Maderno e Bernini, presenta una spettacolare scala a pozzo quadrato, una scala elicoidale e un antico salone affrescato da Pietro da Cortona) e a Palazzo Corsini ospitano le Gallerie Nazionali d’Arte Antica

Il Museo nacque nel 1893, quando alla collezione donata allo Stato dal principe Corsini, si aggiunse la collezione Torlonia. I dipinti vanno dal XII al XVIII secolo e comprendono capolavori di Raffaello, Andrea del Sarto, Tintoretto, Tiziano, Caravaggio e molti altri artisti. Tra le opere esposte, troviamo anche il ritratto di Enrico VIII di Hans Holbein il Giovane e l’Annunciazione di Filippo Lippi.

Per visitare i tanti musei capitolini, tra gli hotel a Roma troverai sicuramente quello perfetto per te.