Menu opener

I migliori monumenti da vedere a Firenze

Durante il tuo viaggio nel capoluogo toscano avrai l’imbarazzo della scelta riguardo i monumenti, le chiese e i musei da visitare. La guida di B&B Hotels ti aiuterà ad orientarti al meglio e a definire quali debbano essere i must della tua vacanza a Firenze!

Duomo di Firenze

Il Duomo di Firenze, il cui nome originale è Cattedrale di Santa Maria del Fiore, è una delle Chiese più grandi d’Italia e tra le più grandi al mondo. La sua storia, molto curiosa, influenza l’aspetto di questa meravigliosa Chiesa patrimonio dell’UNESCO. La crescita esponenziale della popolazione fiorentina e la volontà di dotare una delle città più potenti del periodo Medievale di una Chiesa così importante rese necessario l’apporto di uno dei più famosi artisti di sempre: Giotto, il quale diresse i lavori di ristrutturazione e dotò il Duomo del fantastico campanile conosciuto in tutto il mondo col nome di Campanile di Giotto.

Basilica di Santa Croce

La chiesa fiorentina di Santa Croce, che sorge nell’omonima piazza, è un luogo unico per bellezza e per numero di primati che detiene. Essa infatti, oltre ad essere la Chiesa Francescana più grande al mondo ed essere “casa” di opere d’arte di personaggi del calibro di Donatello, Vasari, Cimabue, Giotto e Canova, ospita ben 15.000 sepolture tra cui le monumentali tombe di Foscolo, Michelangelo, Machiavelli e Galileo Galilei!

Santa Maria Novella

Santa Maria Novella è una perla rara del patrimonio artistico di Firenze. Da un punto di vista architettonico è unica nel suo genere poiché la sua facciata è rimasta invariata sin dalla sua costruzione, avvenuta nel lontano 1279. Sin dall’inizio furono commissionate opere che avrebbero dovuto decorare la Basilica, e mentre alcune di esse oggi sono esposte alla Galleria degli Uffizi, altre di pari importanza e bellezza sono godibili varcando il portale d’ingresso della Chiesa. All’interno di Santa Maria Novella sono esposte la Trinità di Masaccio, il Crocifisso di Giotto e il Crocifisso di Brunelleschi, la Madonna Rucellai

Ponte Vecchio

Il vero simbolo di Firenze, Ponte Vecchio, non nacque così come lo conosciamo tutti. Originariamente realizzato in legno e pietra, fu più volte ristrutturato a seguito dei danni causati dalle alluvioni occorse nel tempo, fino a diventare quel fantastico esempio di architettura che oggi ammiriamo. Tra le curiosità storiche relative al Ponte Vecchio c’è sicuramente la storia legata alla visita di Hitler a Firenze, il quale affascinato dal panorama ammirato da una finestra creata appositamente per lui decise di risparmiare Ponte Vecchio dai bombardamenti.

Palazzo Vecchio

Da sempre luogo del potere civile di Firenze, Palazzo Vecchio accoglie sia uffici comunali, tra cui quello del Sindaco di Firenze, sia sale adibite a museo e visitabili grazie alle numerosissime mostre che si susseguono nell’intero anno. Qualora non avessi tempo per una visita approfondita, Palazzo Vecchio merita almeno di essere visto dall’esterno per ammirare l’imponente Torre di Arnolfo uno degli emblemi della città di Firenze.

Altri monumenti e attrazioni imperdibili a Firenze

Durante la tua vacanza a Firenze, tra i posti che non devi mancare di visitare ti consigliamo: la Galleria degli Uffizi, che oltre ad essere uno dei musei più grandi al mondo, è l’unico a poter vantare opere di artisti come Caravaggio, Giotto, Raffaello e Botticelli. Se invece vuoi regalarti una passeggiata nel verde e restare incantato da una delle massime manifestazioni di come architettura e natura possano coesistere non lasciarti sfuggire i Giardini di Boboli.

Scopri i nostri consigli di viaggio su Firenze!