Menu opener
ChiudiYour staySeleziona una data per vedere prezzi e disponiblitàChange datesSelect rooms and travelersClose
Seleziona una data per vedere prezzi e disponiblità
Scegli una città o un hotel ed inseriscilo nel campo qui sopra.
Nessun suggerimento
Consenti l'uso della tua posizione o digita una destinazione
Seleziona un periodo inferiore a 21 giorni
Seleziona una data successiva

Seleziona un periodo inferiore a 21 giorniSeleziona una data successiva

Arrivo
Partenza
Codice convenzione
Area dedicata ad Aziende e Agenzie
  • Where are you going?
  • ArrivoPartenza
    ArrivoPartenza
  • 1 camera, 1 adulto
  • 1 camera, 1 persona

Cosa vedere a Roma in 3 giorni: consigli sull’itinerario e dove dormire

Una delle domande più gettonate su Roma è: cosa si riesce a visitare in 3 giorni? Un weekend nella Città Eterna non è abbastanza per godere di tutte le sue bellezze, ma da qualche parte bisogna pur cominciare. Con l’obiettivo di aiutarti a pianificare il tuo itinerario, ecco i nostri consigli per sfruttare al meglio il tuo viaggio nella capitale italiana.

Primo giorno a Roma

Poche altre città al mondo possono vantare la ricchezza artistica della città di Roma. Tieni gli occhi aperti: dietro ogni angolo potrebbe nascondersi un tesoro inestimabile.

  • Piazza San Pietro: un viaggio a Roma non può che iniziare dalla cupola della Basilica di San Pietro, uno dei primi edifici che si scorgono tra i tetti di Roma. Le navate e il candore dei marmi nel cuore del Vaticano ti lascerà senza fiato.
  • Castel Sant’Angelo: poco distante, questa fortezza di forma circolare, costruita per essere il sepolcro per l'imperatore Adriano e la sua famiglia, si specchia sulla riva destra del fiume Tevere.
  • Piazza Navona: costruita in stile barocco, Piazza Navona, con la sua Fontana dei Quattro Fiumi realizzata dal Bernini, è una delle piazze più belle e famose di Roma. Un tempo i romani la utilizzavano per le loro attività sportive e agonistiche.
  • Pantheon: costruito come tempio dedicato a tutte le divinità passate, presenti e future, oggi è forse il luogo più visitato di Roma durante le giornate piovose. È vero che nonostante il foro sulla cupola, la pioggia non entra?

Secondo giorno a Roma

Dopo la prima giornata a camminare per la città potresti aver bisogno di un piccolo aiuto per continuare il tuo tour. Niente paura: tra metro, bus e bici a noleggio, la visita alla città continua senza intoppi.

  • Colosseo: il più grande anfiteatro del mondo romano, in passato era in grado di accogliere una platea di 50.000 romani. Procedi lungo la Via dei Fori Imperiali per assaporare un pizzico di antica Roma.
  • Campidoglio: progettata da Michelangelo nel 1536, la piazza del Campidoglio è il cuore di Roma e sede del governo cittadino.
  • Piazza Venezia: ecco svettare di colpo l’Altare della Patria, un mastodontico monumento in marmo per ammirare il centro di Roma dall’alto.
  • Via del Corso: chi ama lo shopping non può non passare per Via Frattina e Via Condotti. E da qui ci vogliono davvero pochi minuti per raggiungere Piazza di Spagna e Trinità de’ Monti, luoghi simbolo della città di Roma.
  • Fontana di Trevi: divenuta famosa in tutto il mondo grazie alla scena nel film La Dolce Vita, la Fontana di Trevi è una vera e propria opera monumentale. Non dimenticare di lanciare una monetina di spalle nelle acque della fontana: secondo la leggenda, ti assicura il ritorno nella Città Eterna.

Terzo giorno a Roma

L’ultimo giorno a Roma è quello più tranquillo. A questo punto dovresti aver visitato la maggior parte delle attrazioni più importanti e vogliamo lasciarti un po’ di forze per affrontare il viaggio di ritorno.

  • Bocca della verità: quest’enorme maschera scolpita nel marmo è famosa in tutto il mondo. La leggenda narra che potrebbe mordere la mano di chiunque provi a inserirla nella sua bocca.
  • Circo Massimo: situato tra l'Aventino e il Palatino, il Circo Massimo di Roma era uno stadio capace di ospitare 300.000 spettatori. Grazie alla sua pista di sabbia, lunga 600 metri e larga 225 metri, era considerato lo stadio più grande della città.
  • Trastevere: bar, ristoranti e trattorie popolano i vicoletti suggestivi di questo storico quartiere, nonché uno dei centri di vita sociale più conosciuti a Roma.

Dove dormire per 3 giorni a Roma

Riposare bene è importante quando l’itinerario è così corposo, perciò ti consigliamo di prenotare una stanza in uno dei nostri hotel di Roma.