Menu opener

Cosa visitare a Ferrara: luoghi e attrazioni imperdibili

Ferrara è una splendida città d’arte dell’Emilia Romagna dove Medioevo e Rinascimento si fondono armoniosamente; il centro storico è da visitare con calma, a piedi o in bicicletta, per apprezzarne ogni singolo angolo. Segui i consigli del B&B Hotel su cosa visitare a Ferrara, scoprirai il patrimonio rinascimentale e medievale di questa città, Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Quali sono i maggiori monumenti da vedere nel centro storico di Ferrara

Gli edifici e le opere d’arte che gli Estensi hanno lasciato alla città nei tre secoli di governo sono molti, tutti da visitare e ammirare. Ecco una lista dei principali monumenti ed edifici storici da vedere a Ferrara.

  • Castello Estense: antica residenza dei Duchi d’Este, con il suo fossato, le quattro torri e le mura di mattoni rossi con i balconi di marmo bianco, ospita al suo interno splendidi appartamenti affrescati visitabili con un bel percorso museale. 
  • Palazzo Schifanoia: oltre al Salone dei Mesi, con affreschi del XV secolo, il palazzo ospita i musei civici, con collezioni variegate di dipinti e oggetti molto interessanti, tra cui le ante d’organo su cui sono raffigurate l’Annunciazione e San Giorgio che uccide il drago.
  • Palazzo dei Diamanti: deve il nome alle oltre 8000 bugne (a forma, appunto, di diamante) che ricoprono la sua struttura ed è sede della Pinacoteca nazionale (con importanti opere dal Duecento al Settecento) e dello spazio espositivo temporaneo di Ferrara Arte.
  • Piazza Trento e Trieste: è il cuore della città, perché qui confluiscono la Cattedrale di San Giorgio Martire, il Palazzo della Ragione, quello Municipale e la Loggia dei Merciai, con il suo campanile incompiuto attribuito a Leon Battista Alberti.

Cosa mangiare e dove dormire a Ferrara?

Ferrara è, come tutte le città emiliane, patria della buona cucina. Le pietanze tipiche sono i cappellacci (tortelli ripieni di zucca e parmigiano), il pasticcio di maccheroni e la salama da sugo, un insieme di carni suine da mangiare con la “coppia”, il saporito pane ferrarese dalla forma elaborata. Il dolce tipico è il pampepato, un pane alle spezie ricoperto da una crosta di cioccolato fuso. Anche il mare è presente sulle tavole ferraresi, con le anguille (che arrivano dalla vicina Comacchio) e le vongole di Goro.

Se cerchi un albergo in cui alloggiare in città, il nostro hotel di Ferrara è consigliato per la posizione tranquilla accanto ai mezzi per recarsi in centro, per la possibilità di noleggiare una bicicletta (Ferrara è la città delle biciclette per eccellenza) e per l’ottimo rapporto qualità/prezzo.