Menu opener

Cosa vedere a Modena: i migliori itinerari da scoprire

Modena è una cittadina dell’Emilia Romagna che merita sicuramente una visita, sia per il suo patrimonio artistico e culturale, sia per le gustose tradizioni culinarie. B&B Hotels ti suggerisce cosa vedere a Modena e ti consiglia i migliori piatti tipici da gustare.

Cosa visitare nel centro storico di Modena?

La città di Modena ha piccoli e grandi tesori a disposizione del viaggiatore, articolati attorno alla via Emilia. La dominazione dei Duchi d’Este ha arricchito la città e il suo centro storico con palazzi, torri e collezioni artistiche.

  • Il Duomo, la Torre della Ghirlandina e Piazza Grande sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. I due edifici, con il loro colore bianco, sono fulgidi esempi del romanico europeo mentre la piazza è oggigiorno il cuore culturale della città.
  • Palazzo comunale: sempre su piazza Grande, con i suoi portici e le sale riccamente decorate è sicuramente una cosa da visitare a Modena.
  • Palazzo Ducale: questo edificio, considerato il primo esempio di stile barocco, fu costruito tra gli altri da Bernini e Pietro da Cortona. Attualmente è sede dell’importante Accademia Militare di Modena.
  • Teatro comunale Luciano Pavarotti: è un edificio della prima metà dell’Ottocento che ha preservato intatta la sua bellezza.
  • Palazzo dei Musei: è sede della Galleria Estense (con capolavori di Correggio, Guido Reni, Tintoretto e molti altri, gioielli e strumenti musicali), della Biblioteca Estense (con la preziosa Bibbia di Borso d’Este, codici miniati e altri testi) e dei Musei Civici, con opere artistiche e archeologiche dalla preistoria ai giorni nostri.
  • Chiesa di San Vincenzo: custodisce le tombe degli estensi.
  • Foro Boario: con la sua lunghezza di 250 metri, è un edificio unico nel suo genere. Si trova vicino al Parco Novi Sad, utilizzato per concerti ed eventi.
  • Museo Ferrari: dove sono esposte le auto che hanno fatto la storia del team.
  • Museo della Figurina: (la famiglia Panini è modenese), con 500.000 esemplari di figurine e altri materiali.

Cosa mangiare a Modena e dove alloggiare?

La cucina tipica modenese è composta sia da piatti presenti anche a Bologna e nel resto dell’Emilia (come tortellini, tortelloni, tagliatelle, lasagne e salama da sugo), sia da specialità uniche come il cotechino, lo zampone e, soprattutto, le tigelle e lo gnocco fritto. Le eccellenze culinarie modenesi sono l’aceto balsamico tradizionale, le ciliegie, le amarene brusche e il Lambrusco. Per acquistarli, andate al mercato storico, il Mercato Albinelli.

Se stai organizzando il tuo soggiorno e cerchi un posto comodo ed economico dove alloggiare in città, il B&B Hotel Modena è la soluzione perfetta per visitare la città e tutte le sue piccole e grandi meraviglie. Il personale, competente e cordiale, saprà consigliarti sui migliori locali e ristoranti in zona, dove approfittare della deliziosa gastronomia locale.